Spazio-Alfieri-Firenze_Bubbles_Napoli-velata_Insulto

16.00 MAGICO TEATRO Bubbles / 19.30 Napoli velata / 21.30 L’insulto

Home  /  Archivio Eventi  /  Current Page

Domenica 21 Gennaio


/ TEATRO ore 16.00

Marco Zoppi in “Bubbles”

Con Marco Zoppi e Rolanda Sabaliauskaite

Marco Zoppi è uno dei Bubble Artist di maggior successo nel panorama europeo costantemente presente nei migliori teatri, programmi TV, variety show e parchi divertimento del mondo.
I suoi numeri, presentati anche a “Le Plus Grand Cabaret du Monde” di Parigi, sono stati
recentemente notati anche dalla prestigiosa International Magician Society di New York che gli ha conferito il Merlin Award come Miglior Bubble Artist Europeo.

Il suo “BuBBles” è il punto di partenza di ogni cosa: nei 75 minuti di show teatrale, che porta sul palco tutta la Magia e il fascino delle Bolle di Sapone, sarete stupiti ed entusiasmati da uno show che vi farà sorridere, emozionare, commuovere e vi farà tornare bambini nell’esplorare un mondo fatto di effetti che pensavate impossibili da realizzare con le Bolle di Sapone!
Uno show per tutta la famiglia completamente diverso da ogni cosa abbiate già visto o immaginato. Adulti e bambini di ogni età rimarranno affascinati; uno show assolutamente da vedere!

Accompagnato sul palco da Rolanda Sabaliauskaite, una giovane e talentuosa illusionista lituana, presenteranno insieme fenomeni all’apparenza inspiegabili, giocheranno con il pubblico e con elementi come l’acqua, il sapone, la magia e la fantasia.
_
Durata dello spettacolo: 1 ora e 15 minuti senza intervallo
_
Ingresso singolo spettacolo
Intero • €15,00
Ridotto soci Unicoop • €13,00 un adulto + un bambino gratis
Bambini fino a 12 anni • €10,00

Abbonamento 7 spettacoli a scelta
Intero • € 70,00
Bambini fino a 12 anni • € 42,00
Soci Unicoop • € 63,00 + un bambino fino a 12 anni omaggio

 

Dalle 19.00 alle 21.00
PROVA L’APERICINEMA DE “I RAGAZZI DI SIPARIO
con le specialità preparate dai nostri ragazzi
APERICINEMA • ingresso al film + aperitivo = € 12,00

 

/ CINEMA ore 19.30

Napoli Velata

Di Ferzan Ozpetek
Con Giovanna Mezzogiorno, Alessandro Borghi, Anna Bonaiuto, Isabella Ferrari, Lina Sastri, Peppe Barra
Genere: drammatico – durata 112 min – Italia 2017

‘Napoli velata’, una donna e un mistero. Ozpetek in viaggio nei segreti dell’anima
Una sera ad una festa Adriana (Giovanna Mezzogiorno) incrocia gli sguardi seducenti e provocatori di Andrea (Alessandro Borghi), un giovane attraente e sicuro di sé. Lei non riesce a sottrarsi a quella schermaglia sensuale e i due trascorrono così la notte insieme. Ma non sembra chiudersi tutto lì, si danno, infatti, appuntamento per il giorno dopo. In lei cresce rapidamente un sentimento più forte, forse l’inizio di un grande amore che potrebbe cambiarle la vita.
La svolta arriva, ma diversamente da come si aspettava. La situazione precipita quando rimane coinvolta in un delitto che la trascina al centro di un’indagine dai contorni inquietanti. Uno scossone capace di minare ogni sua certezza. Involontariamente, senza possibilità di scampo, s’infila in un percorso dentro la più segreta zona d’ombra della propria personalità.
In una Napoli sospesa tra magia e sensualità, ragione e follia, un mistero avvolge l’esistenza di Adriana, travolta da un amore improvviso e un delitto violento.

Napoli non si dà a tutti. Decide lei a chi svelarsi, a chi mostrarsi agitata da segreti ancestrali, magìe, superstizioni, rituali sfacciati. In questa città una donna viene travolta da una passione improvvisa e da un delitto. Eros e morte, l’amore, il sesso, la violenza scoppiano nella cornice di un thriller. Così si risvegliano le ombre di Napoli velata, il nuovo film di Ferzan Ozpetek.
(A. Vitali, La  Repubblica)
_
Ingresso
Intero • € 7,00
Ridotto soci UniCoop Firenze • € 6,00
Ridotto over 65 (fino alle ore 18.30, esclusi festivi e prefestivi) • € 6,00
Ridotto studenti under 18 • € 5,00
Ridotto studenti universitari (solo per ultima replica del giorno) • € 5,00


/ CINEMA ore 21.30

L’insulto

Di Ziad Doueiri
Con Adel Karam, Kamel El Basha, Camille Salameh, Rita Hayek, Diamand Bou Abboud, Talal Jurdi, Christine Choueiri, Julia Kassar, Rifaat Torbey, Carlos Chahine.
Genere: drammatico – durata 113 minuti – Libano 2017

Un banale incidente diventa in breve tempo una disputa che vede coinvolti interessi politici di rilevanza nazionale, un’ottima sceneggiatura e dei bravi interpreti per un film che fa un punto importante della situazione libanese e non solo.
Beirut, oggi. Yasser è un profugo palestinese e un capocantiere scrupoloso, Toni un meccanico militante nella destra cristiana. Un tubo rotto, un battibecco e un insulto sproporzionato, pronunciato da Toni in un momento di rabbia, innescano una spirale di azioni e reazioni che si riflette sulle vite private di entrambi con conseguenze drammatiche, e si rivela tutt’altro che una questione privata. In ‘West Beirut’, il film che ci ha fatto conoscere Ziad Doueiri, la guerra passava dall’apparire un’avventura personale al divenire una tragedia nazionale. Nella contemporaneità de ‘L’Insulto’ la guerra civile libanese appartiene al passato, militarmente è finita nel 1990, ma basta una miccia piccola come una mezza grondaia che sgocciola per dare nuovamente fuoco alle polveri e trasformare un banale incidente in un processo mediaticamente incandescente, che spacca subito la nazione in due. Douieri e Joelle Touma, sua compagna e cosceneggiatrice, sono partiti da un’occasione reale, un’uscita verbale infelice del regista in un momento di nervosismo, per andare all’origine del sentimento che sta sotto certe frasi, che non vengono mai pronunciate per caso.
> La recensione completa di Marianna Cappi per Mymovies
_
Ingresso
Intero • € 7,00
Ridotto soci UniCoop Firenze • € 6,00
Ridotto over 65 (fino alle ore 18.30, esclusi festivi e prefestivi) • € 6,00
Ridotto studenti under 18 • € 5,00
Ridotto studenti universitari (solo per ultima replica del giorno) • € 5,00