Belcanto-Butler_feat

17.00 Concerti all’ora del tè / 21.30 film The Butler

Home  /  Archivio Eventi  /  Current Page

Belcanto-Butler_feat

Mercoledi 8 Gennaio


/ ALTRI EVENTI – INCONTRO CONCERTO
ore 17.00

Concerti all’ora del tè

Nella cornice culturale e conviviale dello Spazio Alfieri il terzo appuntamento con i concerti a tema per voci liriche e strumenti organizzati in collaborazione con FLOA-Florence Opera Academy

presenta

Il Belcanto
Le più espressive melodie del Belcanto composte da Bellini, Donizetti, Verdi, Rossini, in un concerto di squisita eleganza in cui le voci vengono accompagnate dalla soavità dell’arpa e del flauto.

Con
Silvia Bossa • soprano
Elena Cavini • mezzosoprano
Viktor Mickovski • tenore
Francesca Frigotto • arpa
Alessia Sordini • flauto

___
Ingresso

intero € 15 con degustazione thè • €12 ridotto solo concerto


/ CINEMA ore 21.30

The Butler

versione originale con sottotitoli in italiano

Regia: Lee Daniels Con: Liev Schreiber, Robin Williams, Alex Pettyfer, Minka Kelly, James Marsden, John Cusack, Alan Rickman, Nelsan Ellis, Jesse Williams Terrence Howard, Forest Whitaker, Jane Fonda, Lenny Kravitz, Vanessa Redgrave, Oprah Winfrey

The Butler, le lacrime di Obama per la storia di Cecile Gaines

The Butler, come recita il titolo italiano, non è solo la storia di “Un maggiordomo alla Casa Bianca”, è molto di più. È una pellicola che in due ore e dodici minuti riesce a dare uno spaccato fedele di quello che è stato il calvario per la gente di colore, dall’America più segregazionista degli anni ’20, all’elezione di Barack Obama nel 2008, il tutto osservato attraverso gli occhi di un solo, umile, uomo.

La storia di Cecil Gaines, interpretato da un Forest Whitaker in odore di Oscar, ha dell’incredibile e forse, se non fosse stato per l’articolo del Washington Post che riportava la vera vita di Eugen Allen e dal quale gli sceneggiatori hanno preso spunto, questo film non esisterebbe. Tutto ha inizio nel 1926, nel Sud più razzista dal quale Cecil fugge per rincorrere un futuro migliore, accade l’impensabile e dopo una serie di imprevisti l’incarico di Maggiordomo alla Casa Bianca è suo. Un posto ambito quanto prestigioso, dal quale il protagonista è un testimone diretto di più di mezzo secolo di storia, negli anni dei movimenti per i diritti civili. Passa il tempo, gli inquilini dello Studio Ovale si susseguono, da Eisenhower a Obama, passando per Johnson, Nixon e Reagan ma Cecil resta, spettatore silenzioso di una rivoluzione inarrestabile e tu, in sala, non puoi far altro che assistere insieme a lui, trattenendo a stento le lacrime. (Aureliano Verità, Il Fatto Quotidiano)

Ingresso
intero € 7.50 • ridotto € 6.00 riduzioni valide per: soci UniCoop Firenze • correntisti Banca di Cambiano