Spazio-Alfieri-Firenze_disguido_chiamami-col-tuo-nome

16.00 MAGICO TEATRO Anta anta pero pero / 19.00 (v.o.) e 21.30 Chiamami col tuo nome

Home  /  Archivio Eventi  /  Current Page

Domenica 4 Febbraio


/ TEATRO ore 16.00

Disguido in “Anta anta pero pero”

“AntaAntaPeroPero” è la prima metà di una Parola Magica che si conclude in… “PentaPintaPimPerò!”. Presa liberamente in prestito dalle filastrocche di Gianni Rodari, rappresenta perfettamente l’ideale dadaista di un immaginario fantastico nel linguaggio tipicamente “non-sense” dei Disguido. Un ritmo esilarante e personaggi bizzarri che sembrano essere arrivati da un mondo meraviglioso, trascinano il pubblico in un turbinio di colori e atmosfere magiche e stravaganti.

La paura del buio, l’ignoto e i desideri, fronteggiati con la Magia e tanta Fantasia!
_
Ingresso singolo spettacolo
Intero • €15,00
Ridotto soci Unicoop • €13,00 un adulto + un bambino gratis
Bambini fino a 12 anni • €10,00

Abbonamento 7 spettacoli a scelta
Intero • € 70,00
Bambini fino a 12 anni • € 42,00
Soci Unicoop • € 63,00 + un bambino fino a 12 anni omaggio

 

Dalle 19.00 alle 21.00
PROVA L’APERICINEMA DE “I RAGAZZI DI SIPARIO
con le specialità preparate dai nostri ragazzi
APERICINEMA • ingresso al film + aperitivo = € 12,00

/ CINEMA
ore 19.00 versione originale (inglese) con sottotitoli in italiano
ore 21.30 versione in italiano

Chiamami col tuo nome (Call Me By Your Name)

Un film di Luca Guadagnino
Con Armie Hammer, Timothée Chalamet, Michael Stuhlbarg, Amira Casar, Esther Garrel, Victoire Du Bois Drammatico – durata 130 minuti.  Italia, Francia, USA, Brasile 2017

L’incontro tra Luca Guadagnino, James Ivory e André Aciman, va oltre ogni più rosea aspettativa. Un film indimenticabile che, come i migliori ricordi, si vorrebbe rivivere subito.
Con una mezz’ora finale di commozione poche volte vissuta così sul grande schermo. Capolavoro. (Cineblog.it)

“È meglio parlare o morire?”. A 17 anni non ci si può permettere di tacere. Specie se si ha il dono di sentire le vibrazioni di un sentimento al pari delle note musicali. Elio possiede la grazia, quasi divina, di saper ascoltare la vita ed avere il coraggio di viverla in pienezza. Un personaggio di questa rarità non poteva restare inviolato sulle pagine del pur folgorante romanzo di André Aciman: ad incaricarsi di tradurre per il cinema Call Me By Your Name si è fatto carico Luca Guadagnino, autore cosmopolita e pasionario della cinefilia.
Approdato alla Berlinale nella sezione Panorama Special, il film è stato accolto in autentico trionfo, tanto dal pubblico quanto dalla critica internazionale, che – come era accaduto alla premiére mondiale al Sundance poche settimane fa – non ha potuto evitare di intonare mente e cuore davanti all’opera più bella – finora – del cineasta italo-etiope. Impossibile è, di fatto, resistere alla pelle d’oca scatenata dalla sensualità restituita attraverso la storia d’amore giovane ma matura fra il teenager Elio e il 24enne Oliver, che prende forma in una calda estate del nord Italia nel 1983.
_
Ingresso
Intero • € 7,00
Ridotto soci UniCoop Firenze • € 6,00
Ridotto over 65 (fino alle ore 18.30, esclusi festivi e prefestivi) • € 6,00
Ridotto studenti under 18 • € 5,00
Ridotto studenti universitari (solo per ultima replica del giorno) • € 5,00