Spazio-Alfieri-Firenze_Illusionista_Il-mistero-di-Donald-C

16.00 MAGICO TEATRO L’illusionista / 18.30 (v.o.) 20.15 e 22.00 Il Mistero di Donald C.

Home  /  Archivio Eventi  /  Current Page

Domenica 8 Aprile


/ TEATRO ore 16.00

Alberto e Laura Giorgi in “L’illusionista”

Sarete trasportati in una dimensione spazio-temporale fantastica, in un universo magico ispirato alle atmosfere letterarie e visionarie di Jules Verne, H.G. Wells e Tim Burton. Mistero, poesia, magia, suggestione e meraviglia sono gli elementi che vi incanteranno in questa indimenticabile alchimia del più originale illusionista italiano. L’eleganza dell’esecuzione di Alberto Giorgi e Laura e le loro incredibili illusioni vi accompagneranno con numeri visuali e avvincenti dall’approccio unico in una fantastica avventura ed esperienza magica.

Alberto Giorgi è l’unico illusionista italiano chiamato recentemente a far parte del cast di The Illusionists, la più grande produzione del genere della storia, record assoluto di incassi a Broadway. Insieme a Laura Gemmi forma un connubio artistico unico nella storia dell’illusionismo per originalità dello stile e innovazione della tecnica.
> Scopri il programma completo di Magico Teatro!
_
Ingresso singolo spettacolo
Intero • €15,00
Ridotto soci Unicoop • €13,00 un adulto + un bambino gratis
Bambini fino a 12 anni • €10,00

Abbonamento 7 spettacoli a scelta
Intero • € 70,00
Bambini fino a 12 anni • € 42,00
Soci Unicoop • € 63,00 + un bambino fino a 12 anni omaggio

 

Dalle 19.00 alle 21.00
PROVA L’APERICINEMA DE “I RAGAZZI DI SIPARIO
con le specialità preparate dai nostri ragazzi
APERICINEMA • ingresso al film + aperitivo = € 12,00

 

/ CINEMA
ore 18.30
versione in lingua originale (inglese) con sottotitoli in italiano
ore 20.15 e 22.00
versione in italiano

Il Mistero di Donald C. (The Mercy)

Di James Marsh
Con Colin Firth, Rachel Weisz, Jonathan Bailey, David Thewlis, Tim Downie, Adrian Schiller.
Biografico, durata 101 minuti. Gran Bretagna 2018
In italiano ed in lingua originale con sottotitoli in italiano

Il regista de La Teoria del Tutto porta al cinema Il mistero di Donald C, la controversa storia di Donald Crowhurst, offrendo a Colin Firth una delle sue più riuscite prove attoriali.

Tratto da una storia vera, Il mistero di Donald C. racconta la vita straordinaria di un uomo che ha sfidato se stesso e la natura, ma che ha dovuto fare i conti con i propri limiti e imparare a sue spese una dura lezione. Diretto da James Marsh – già confrontatosi col biopic nell’acclamato La Teoria del Tutto – il film gode della sensibilità del regista nel racconto attento delle vite di personaggi realmente esistiti. Allo stesso tempo, si apprezza l’esperienza documentaristica del cineasta inglese che regala allo spettatore sequenze mozzafiato in cui la Natura trionfa in tutta la sua terribile potenza. Colin Firth, che interpreta il ruolo del protagonista, supera se stesso con una performance magistrale che lo consacra come uno degli attori più talentuosi della sua generazione.

Colin Firth è Donald Crowhurst, un avventuriero britannico che – pur senza una reale esperienza nella navigazione agonistica – decide di cimentarsi nella mitica Golden Globe Race lanciata dal Sunday Times, una competizione senza precedenti che invita velisti più o meno esperti a intraprendere una circumnavigazione del globo in solitaria. Siamo nel 1968, subito dopo l’impresa di Francis Chichester, che guadagna grazie alle sue doti di navigatore fama, successo e il titolo di Cavaliere. L’Inghilterra è in piena decolonizzazione, soffre della perdita di protagonismo che la sta rapidamente declassando in un ruolo di secondo piano nel panorama internazionale e, da là a pochi mesi, gli Stati Uniti manderanno il primo uomo sulla luna. Si diffonde, allora, un desiderio diffuso di sfida all’impossibile, in cui l’avventura all’inglese conserva alcuni tratti di romanticismo ottocentesco e pone l’uomo di fronte all’ignota potenza della Natura, espressa nel suo elemento più imprevedibile: il mare.
Donald è un sognatore e abbraccia la sfida con entusiasmo, disegnando lui stesso un trimarano in grado di battere ogni record allora noto e di consegnare alla memoria collettiva il mito del velista della domenica capace di battere ogni concorrenza. Il sogno, tuttavia, si scontra violentemente con la realtà, in un naufragio prima di tutto psicologico che ribalta completamente i piani di Crowhurst e dei suoi sostenitori.

Supportato da una magnifica interpretazione dei suoi protagonisti, Il mistero di Donald C. è una delle proposte più importanti della stagione, in grado di conciliare sia l’aspetto autoriale, sia una regia ambiziosa nelle grandiose scene d’azione. La scelta delle location e la fotografia, poi, rendono speciali le lunghe sequenze di Firth alle prese con l’oceano in tempesta o con la sua navigazione solitaria nelle acque cristalline della penisola sudamericana. Si tratta di una vera e propria gioia per gli occhi, da godersi sul grande schermo per non perdere neanche una sfumatura di azzurro tra il mare e il cielo. Narrativamente parlando, funziona la scelta di svelare progressivamente la psiche del protagonista, affiancando alle suggestive sequenze naturalistiche la vita quotidiana e borghese del Crowhurst civile. Talmente delicato e rispettoso è il racconto, da distogliere lo spettatore da qualsiasi giudizio: un bel traguardo per chi racconta, un giusto omaggio a un personaggio il cui coraggio merita grande rispetto, al netto della sua sincerità.
_
Ingresso
Intero • € 7,00
Ridotto soci UniCoop Firenze • € 6,00
Ridotto over 65 (fino alle ore 18.30, esclusi festivi e prefestivi) • € 6,00
Omaggio bambini • ingresso omaggio solo la domenica
Ridotto studenti under 18 • € 5,00
Ridotto studenti universitari (solo per ultima replica del giorno) • € 5,00