Spazio-Alfieri-Firenze_Wajib_Elle

19.30 Wajib – Invito al Matrimonio / 21.30 “Segnalati dalla critica”: Elle

Home  /  Archivio Eventi  /  Current Page

Martedì 8 Maggio


/ CINEMA ore 19.30

Wajib – Invito al Matrimonio

Di Annemarie Jacir
Con Saleh Bakri, Mohammad Bakri, Maria Zreik, Tarik Kopty, Monera Shehadeh, Lama Tatour, Samia Shanan, Jalil Abu Hanna, Ossama Bawardi, Ruba Blal
Genere: Drammatico – durata 96 minuti – produzione: Palestina 2017

Un viaggio urbano attraverso la Nazareth dei “palestinesi invisibili” tra sottomissione a Israele ed esilio all’estero, nonostante l’immondizia, la plastica e la polvere, Nazareth riesce ancora a brillare agli occhi di Shadi e Abu Shadi, che si riscoprono dopotutto padre e figlio.
Abu Shadi, 65 anni, divorziato, professore a Nazareth, prepara il matrimonio di sua figlia. Shadi, suo figlio, architetto a Roma da anni, rientra qualche giorno per aiutarlo a distribuire a mano, uno per uno, gli inviti del matrimonio come vuole la tradizione palestinese del “wajib”. Tra una visita e l’altra, le vecchie tensioni tra padre e figlio ritornano a galla in una sfida costante tra due diverse visioni della vita. Attraverso tortuose salite e discese di Nazareth, brucianti rancori e ricordi di famiglia tracciano la geografia di una città divisa, la storia di un popolo riflessa negli sguardi dei due uomini.

Il “wajib” dunque, “dovere sociale” riservato agli uomini della famiglia della sposa, diventa una scusa per la regista che guarda alla sua Palestina attraverso la relazione padre-figlio in cui si riflette l’intera comunità. I due uomini di due diverse generazioni rispecchiano due modi opposti di essere palestinese: se il padre rappresenta la sottomissione allo Stato d’Israele che passa per il compromesso e la paura, il figlio che ha preferito l’esilio, dà voce allo sradicamento e all’idealizzazione di uno Stato che non esiste più o non ancora. Il figlio rimprovera al padre la sua rassegnazione e la sua remissività al sistema locale di potere, compromessi e ipocrisie, a cui il padre oppone la fedeltà alla sua terra e un necessario pragmatismo; Shadi, invece…
> Approfondimento di Francesca Ferri su Mymovies.it
_
Ingresso
Intero • € 7,00
Ridotto soci UniCoop Firenze • € 6,00
Ridotto over 65 (fino alle ore 18.30, esclusi festivi e prefestivi) • € 6,00
Omaggio bambini • ingresso omaggio solo la domenica
Ridotto studenti under 18 • € 5,00
Ridotto studenti universitari (solo per ultima replica del giorno) • € 5,00

 

Dalle 19.00 alle 21.00
PROVA L’APERICINEMA DE “I RAGAZZI DI SIPARIO
con le specialità preparate dai nostri ragazzi
APERICINEMA • ingresso al film + aperitivo = € 12,00

 

/ CINEMA ore 21.30

PER LA RASSEGNA “SEGNALATI DALLA CRITICA 2018”
Scelti dai critici – Sei film da vedere
Quarta edizione della rassegna internazionale “segnalati dalla critica”. Sei film scelti fra i migliori della stagione: successi da Oscar o Palma d’oro, ma anche opere giovani e inquiete (spesso sacrificate dal mercato) si alterneranno con ritmo settimanale (ogni martedì sera) dal 10 aprile al 22 maggio. Tutti i titoli sono tratti da una più ampia selezione votata dal “Sindacato nazionale critici cinematografici” (Sncci). Il ciclo è curato da Claudio Carabba e dal Gruppo toscano Sncci, insieme allo Spazio Alfieri, in collaborazione con “Quelli della Compagnia”.
_
Tutti i film, proiettati in lingua originale, saranno presentati da un socio del Gruppo toscano Sncci

Elle

Di Paul Verhoeven
Con Isabelle Huppert, Laurent Lafitte, Anne Consigny e Charles Berling
130 min – Francia, Germania, Belgio

Michèle, dura proprietaria di una società di videogiochi violenti, una sera viene stuprata in casa sua. Far finta di niente sembra la scelta migliore ma lo stupratore misterioso tornerà. Comincia così un gioco ambiguo e pericoloso. Verhoeven, olandese allucinato e volante esperto di istinti basici e cattivi, cuce il film sulla pelle di Isabelle Huppeert, donna in armi (premiata con il Golden Globe 2017) sempre pronta alla difesa e alla battaglia.
_

Ingresso
Intero • € 6,00 – Ridotto • € 5,00